Cosa è il Pilates?

Il metodo Pilates prende il nome dal suo inventore, Joseph Pilates, che ha sviluppato questo efficiente sistema di allenamento circa un secolo fa.

In origine il nome che Joseph Pilates diede al suo metodo era Contrology: la scienza del controllo.

Alla base del metodo infatti c’è il controllo dei muscoli posturali ed in modo particolare della power house, cioè il cwentro di forza costituito dalla muscolatura addominale e lombare, glutei, adduttori.

I principi del metodo Pilates sono il corretto allineamento, il controllo del centro, la respirazione, l’allungamento, l’integrazione, la coordinazione e la fluidità.

 

“Un eccezionale sistema di allenamento”

Quali sono i benefici del Pilates?

Una pratica costante del Pilates migliora il tono muscolare di tutto il corpo, corregge i difetti posturali che provocano disarmonia e dolore, aumenta la forza, la flessibilità e la coordinazione.

  • Favorisce la corretta funzionalità della colonna vertebrale e delle articolazioni
  • Aiuta ad accellerare il metabolismo attraverso la respirazione
  • Migliora la capacità di concentrazione ed il tono dell’umore
  • É un ottimo alleato contro lo stress.

II principi del Pilates 

  • Concentrazione: attenzione richiesta in quanto ogni esercizio coinvolge tutto il corpo, non singoli distretti muscolari. Diventa fondamentale la consapevolezza della postura durante l’esecuzione dell’esercizio. Inoltre, concentrandosi sui movimenti, la mente si distacca dalle preoccupazioni e dalle ansie fino a raggiungere un profondo rilassamento
  • Controllo: attraverso la concentrazione si deve arrivare ad avere il totale controllo di ogni gesto, attivando così una adeguata consapevolezza che evita gli infortuni
  • Fluidità del movimento: nessun movimento viene eseguito in modo rigido o contratto, né troppo rapido o lento. In ogni movimento ci deve essere armonia, grazia e fluidità, unite al controllo del corpo. Secondo Pilates la fluidità dei movimenti è legata anche alla forza del baricentro.
  • Precisione: la mancanza di controllo di ogni minimo gesto porta inevitabilmente a una scorretta interpretazione ed esecuzione dell’esercizio. Dalla precisione dei movimenti ha origine il bilanciamento del tono delle varie regioni muscolari che si traduce, nella vita di tutti i giorni, in grazie ed economia di azione.
  • Respirazione: inspirazione ed espirazione fluide e complete sono parte integrante di tutti gli esercizi. Il respiro deve essere coordinato con i movimenti; per questo ogni esercizio del metodo Pilates è accompagnato da precise indicazioni per una corretta respirazione, che va rieducata per liberare la massimo il diaframma.

Le lezioni Pilates Wellness Center:

Matwork: esercizi a corpo libero e con l’ausilio di piccoli attrezzi per creare effetti di resistenza, disequilibrio e peso al fine di ottenere un allenamento più divertente ed efficace

Reformer: probabilmente la prima delle macchine ideate da Joseph Pilates, sicuramente una delle più amate per il suo piacevole e divertente dinamismo. Si tratta di un carrello che scorre su di un binario agganciato a molle che, grazie alla resistenza favoriscono tonicità ed allungamento muscolare. I muscoli si tonificano senza ingrossarsi, la muscolatura addominale è sollecitata e gli spazi intervertebrali aumentano dando beneficio anche a chi ha problematiche della colonna vertebrale.

Bar method: unisce alcuni principi della danza classica a quelli del metodo Pilates in un allenamento alla sbarra, molto efficace per l’allineamento della colonna vertebrale e la tonificazione di gambe e glutei oltre che per l’armonia e la fluidità del movimento.